Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: sintagma
Il giorno mi sorprende ancora
sullo stesso cammino, in cui sei
dappertutto e ad ogni passo.
Quale altro cammino potrei percorrere?
E anche se la resina congela dai tronchi
e molta neve è caduta sugli alberi,
io mi avvolgo nel tuo mantello di ricordi
e non ho più freddo.
Mi stringo al tuo piumato petto
di colomba, e nel cavo delle tue
ali, imploro il tuo respiro che è
un'incomprensibile araldica in vapore
di pioggia.
Così resto un tempo che toglie via
tempo al tempo,
con le mammelle turgide di latte e
un bimbo sulla pancia che succhia
avidamente tutta la mia carne.
Ma, da lontano, il mare d'inverno
che s'infrange contro la scogliera,
reclama il sacrificio di una vittima
innocente a sciogliere la
Pace, dentro un abbraccio
d'irrevocabile oblio.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: sintagma

    Commenti

    1
    postato da , il
    Bellissima!
    *****

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:10.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti