Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Nello Maruca

Lo scoramento

Solo mi sento e desolato pure
dacché a mancare mi vennero le cure
di quanti nutro affetto e amore puro
e dall'or lo tempo m'è amaro e duro.

I vecchi affetti tutti in cor li tengo,
spiritualmente tutti a me li stringo
che se puranco, son fuggiti via
parte son sempre della carne mia

Di mamma l'immago tengo avanti
che mi consola per i tanti assenti;
papà mi dice col sorriso mesto
sii negl'affetti ognora vigile e lesto.

Ma anche stamane mi fui ancor deluso
notando al fratel mio lo cuore chiuso
giacché incontrato accennai un sorriso
ma lui restassi fermo e tetro in viso.

Allor bruciommi il petto tutto quanto
e mesto restommi e deluso alquanto
poiché l'alma si ravvivò al tormento
ed ogni speme persi in quel momento.

La voce mi venne dell'amata Mamma
che muta sussurrommi flemma, flemma:
non dare peso a quanto capitato,
sia il fratello ch'ai da sempre amato.

Immagini con frasi

    document.write('');window.__cmpWait(function(){document.getElementById("singlequote-ad").className+=" adsbygoogle";pp.jss("//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3821133970955797","googleadsjs",0,{crossorigin:"anonymous"});(window.adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})})

    Info

    Scritta da: Nello Maruca

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.11 in 9 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti