Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Matteo Salomone

Qui vive Santiago Bastìa

Qui vive Santiago Bastía,
nelle parole e non più nella strada
perché mai per scelta, o per natura,
solo, seguì il carrozzone della vita
fino alla morte.

Era la Spagna ed erano gli anni '30,
dopo l'istituto solo tanta sabbia
e rocce e un cane marroncino,
Aquiliño diceva la medaglietta,
Pacho ripevi tu,
e forse anche per quel nome,
quella dolce concessione,
non smise di seguirti.

Lunghe occhiaie nere
e un ombra sempre più spessa
del tuo fianco.
Quanto l hai invidiata Santiago?
O forse quegli occhi non sanno provare
emozioni o collera ma dipingere
il grigio di festa, quello si.

Poi l'ultimo inverno,
e tu eri davvero troppo giovane
perché la neve non tradisse l'esperienza;
il freddo, la fame,
prima Pacho e poi tu.

Hanno pianto la tua età trovandoti,
ma è tornato il sole
e ha sciolto il ghiaccio,
e in queste parole ora puoi riposare,
Santiago Bastía,
l'ultimo degli uomini mai nati.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Matteo Salomone

    Commenti

    2
    postato da , il
    Con curiosità e senza rancore: chi ha votato 1/10 la poesia l'ha fatto con quale motivazione?
    1
    postato da , il
    qualche imbecille la giudicata male senza firmarsi. non sa cosa vuol dire essere fuori,ribellarsi.
    non sa cosa era la spagna negli anni 30.

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.89 in 9 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti