Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Salvatore Palma

Viaggio dentro me

Questa notte non sapendo cosa fare
nella mia anima andai a sbirciare.
Mi trovai in un campo di papaveri neri
che oscuravan i miei pensieri.
Non vedevo vita, luce e colori,
ma solo ombre ed orrori.
Iniziai a correre impaurito
ma a nulla è servito.
Avanti a me una porta comparve
Entrai, vi giaceva il mio cuore pieno di larve.
Era pieno di ferite e tutto sanguinante,
rimasi impietrito per un istante.
In un angolino tutto impaurito
un piccolo gufetto giaceva ferito.
Come lo andai ad accarezzare con i suoi artigli mi fece del male.
Ferito dal gufetto terrorizzato dalla mia presenza, diedi un calcio al portone perdendo la pazienza.
Il gufetto approfittando dell occasione prese il volo ed uscì dal portone.
Voltandomi verso il mio cuore
chiesi il perché di tutto questo dolore.
Lui mi rispose, non devi mollare
come il gufetto devi lottare.
La vita è piena di difficoltà ed è contorta
solo tu puoi aprire quella porta.
Che da tempo. ti impedisce di amare
per paura di sbagliare.
Trova la forza cancellando i dolori,
e ridisegna una vita piena di colori.
Composta domenica 26 novembre 2017

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Salvatore Palma

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:10.00 in 10 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti