Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Mauro Paolocci

Amico

Non so se ancora ti incontra il dolore,
amico, quando vai tra la gente
e degli anni t'assale la somma.
L'ho scorto negli occhi vivi
un lampo spietato che a tratti,
attraversa lo sguardo,
penetra le cose, gli affetti
pretende rispetto
e solo a volte si stempera.
Non siamo più gli stessi
ripeti
ci rode un'ansia senza nome.
Sarà che sembrava tutto il mondo
e stiamo già a metà del passo,
o che di quelle chimere poche
sopravvivono incolumi.
Bastano – nondimeno –
pur se inconfessate
o basta immaginarle ignote.
Saranno un'eco lontana,
una segreta cui nessuno acceda,
saranno l'infelice anelito
che ci accompagna ognora,
mentre, dai vicoli angusti,
compaiono le ombre
alle quali un giorno, ignari,
chiedemmo la via.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Mauro Paolocci

    Commenti

    2
    postato da , il
    ombre, sì, chiuse in fondo.

    Bella, la tua!
    1
    postato da , il
    ancora un po... e sei un poeta

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.45 in 11 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti