Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: dantino

Certezza d'infelicità

Non ch'io non voglia esser felice
ma purché felicità non sia di danno
ad altrui gioia
meglio patir di noia
e goder di effimeri piaceri
che aver rimorso eterno e,
per l'eternità io muoia.
Quantunque dico:
cos'ha di più importante a me
l'altrui vita?
Composta lunedì 3 dicembre 2007

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: dantino

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti