Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Andrea De Candia

Periferia

Case cresciute in fretta, alla cui nuca
risplende la morte dei prati.
Bottegucce dall'aria caduca,
dagli odori confusi; orti stremati.
Le strade a sera cadono in ginocchio,
dove finire non lo sanno più.
Ma chi frena i mattini, e l'arrossire
delle mille finestre, e il lieto spacco
del blu sopra il cantiere.
Il sole infila rose sulla gru.
Ragazzi acerbi apparsi sulla breccia
d'uno sterrato alzano braccia, strida
e avanguardie di passeri: a che gloria?

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Andrea De Candia

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:4.50 in 2 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti