Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Andrea De Candia

Tu sapessi

Tu, che senza sospetto mi sei amico,
non osare cercarmi. Tu sapessi.
Quest'amore che s'apre a tradimento
dentro di me – questo coltello a scatto,
affilato in cantine d'insonnia
e di vergogna, sepolto nel cuscino
a tormento dei sogni – cerca te.
M'inebrio al colpo che t'assalirebbe
all'altezza dell'anima. M'inebria
pensare come il volto
ti si farebbe pallido, e smarrita
l'onestà dello sguardo.
Chiaro sguardo – offuscato.
Animo – morsicato. Per mia colpa.
Tua Eva, divenuta, tuo serpente –
io – battezzata!

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Andrea De Candia

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.60 in 5 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti