Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Giorgio De Luca

Una voce s'eleva

Una voce s'eleva.

Dolore è il nome,
Speranza il cognome.

Madre Natura,
travestita da boia,
colpisce nel sonno,
sbriciola case.

Gli angeli,
il viso tra le mani,
mostrano le ali ferite.

Un cane scava
tra le rovine,
cerca il suo padrone.

Trovano rifugio
tra le braccia
del silenzio
i sopravvissuti.

Sgomenti guardano
l'orologio del campanile
fermo alle 3,36.

La sera s'avvicina,
non ci sono stelle,
non c'è la luna.

Una gelida carezza
di vento solleva
piccoli granelli
di polvere.

Una voce s'eleva.
Composta mercoledì 24 agosto 2016

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Giorgio De Luca
    Riferimento:
    Terremoto del Centro Italia del 24 Agosto 2016 - ore 3,36.
    Dedica:
    Alle popolazioni di Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto colpiti dal terribile terremoto del 24 Agosto 2016 alla ore 3.36.

    Commenti

    Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati