Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Andrea De Candia
E il re s'inchina un po'
e a piedi viene di solito la notte
e dal tetto della fabbrica nel fiume
brillano due scarpe
alla rovescia e così presto bianche come neon
e l'una ci rompe la faccia
e l'altra ci rompe morbida le costole
e spente al mattino le scarpe di neon
il melo selvatico lunatico l'acero arrossisce
le stelle in cielo passano come popcorn
e il re s'inchina e uccide.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Andrea De Candia

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:6.75 in 4 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti