Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Raffaella Frese

Ancora una notte

Ancora una notte
a scavare nel mio profondo
a cercare la risposta
che riaccenda la fiammella
della ragione d'esistere
nella dignità della mia anima.
Ancora una notte
imprigionata nella tela della delusione
sulla vetta ansimante della vita,
esumando ricordi perduti
in un lontano passato,
passato, che ha sconvolto i miei confini.
Ancora una notte, a meditare,
nel folle senno dell'immensità
dove i miei occhi si sono persi
nella luce impalpabile di un respiro,
nell'attimo fuggente
nell'assoluta ricerca dell'essenza d'essere,
ciò che non sono
vento che soffia vendicatore inesorabile
nel sentiero degli affanni
tra la leggera e tenue foschia dell'infinito
in una terra estranea
nella realtà inconscia ed insoluta
del mio esistere.
Ancora una notte
persa nell'ambra del tempo
nel ricordo del passato
col riposo dal sonno vigile
attendendo l'alba, al timido risveglio.
Composta venerdì 13 giugno 2003

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Raffaella Frese

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.00 in 10 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti