Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Silvana Stremiz

Sogno

Per un attimo fui nel mio villaggio,
nella mia casa. Nulla era mutato.
Stanco tornavo, come da un viaggio;
stanco al mio padre, ai morti, ero tornato.
Sentivo una gran gioia, una gran pena;
una dolcezza ed un'angoscia muta.
- Mamma? - È là che ti scalda un po' di cena. -
Povera mamma! E lei, non l'ho veduta.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Silvana Stremiz

    Commenti

    1
    postato da , il
    molto bella e commovente

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.00 in 20 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti