Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Antonio Prencipe

Io canto solo

Ho chiuso la porta,
doppia serratura
ed ho gettato la chiave
nella spazzatura.
Addio dolce amore mio...
Aprimi il temporale e lasciami cadere
finché da solo non mi schianti al suolo,
perché da oggi sono solo.
Muoio, mi salvo e sbaglio da solo
senza te, senza nessuno che
mi confonda la via e comunque vada
Cristo da qui è già passato
mentre Dio cadeva tra le mura
ammuffite di questo finto Purgatorio,
i loro occhi s'incrociarono
ma Cristo preferì portare la croce
che vivere in paradiso.
In questo canto misterioso tu non ci sei.
Strappo tutte le poesie
che parlano di te...
E ricorda sempre Amore mio
che sto benissimo solo
scomunicato, cacciato via dalla Vita.
Lo scantinato vuoto,
non ci sono più i tuoi cartoni pieni di bugie.
Ho tolto il tuo nome
dalle mie labbra e ci ho messo il mio.
Saluti e baci un corno
maledetto giorno immerso
nell'inchiostro.
Se guardi e non osservi dentro
un'anima pazza di dolore
non potrai mai capire
il significato dei suoi sorrisi.
Ho trovato le pagine della mia poesia
in mezzo ad una via piena di puttane,
simili a noi perché anche loro
vendono il loro orgoglio
e la loro dignità l'unica differenza
è che loro lo fanno per soldi
noi per amore.
Ma quanto pesa questa verità
nascosta nella vernice oggi
che l'inferno è ad un passo da casa mia.
Composta giovedì 6 ottobre 2011

Immagini con frasi

    document.write('');window.__cmpWait(function(){document.getElementById("singlequote-ad").className+=" adsbygoogle";pp.jss("//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3821133970955797","googleadsjs",0,{crossorigin:"anonymous"});(window.adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})})

    Info

    Scritta da: Antonio Prencipe

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.00 in 6 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti