Scritta da: AngelS
Sei molto distante...
sento che quasi non ci sei...
mi stai abbandonando al mio crudo destino,
nel mio cupo futuro,
in cui tu, sembra non sia presente.
Mi manchi, sei parte integrante della mia vita...
con te mi sento qualcosa,
ma se tu non ci sei mi sento
niente mischiato con nulla.
Se propro non vuoi più che io sia nella tua vita,
dimmelo, mi farò da parte.
No, non ti odierò,
pregherò affinché Dio ti regali
una vita serena e felice, anche senza il mio ricordo.
Ti meriti la felicità che io non sono riuscita a darti.
E ricorda che ti vorrò sempre più bene...
Virginia Amato
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: AngelS
    Il suo viso perso nel vuoto,
    viaggia e cerca qualcuno,
    o qualche immagine perduta.
    Fa finta di ascoltare,
    e intanto il suo dolce sguardo
    passa di persona in persona
    proprio come la parola.
    Continua ancora una volta, il suo sguardo,
    a ccorrere nell'immenso dekk'immaginazione.
    È una visione stupenda vista da fuori.
    Chissà che pensa.
    Virginia Amato
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: AngelS
      Anche solo una frase della nostra canzone,
      mi fa scendere giù per il viso grosse lacrime.
      Se ascoltata per intera,
      i ricordi soprassalgono il pensiero e ragione
      che poco a poco svanisce.
      Scorrono le immagini della nostra storia nella mia memoria.
      La lacrime proseguono il loro cammino.

      "È il segno di un'estate che vorrei potesse non finire mai" (Estate - Negramaro)
      Virginia Amato
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di