Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Valeriya Hotska

Un gabbiano

Il richiamo di un gabbiano
che vola sul mare in tempesta
cosa vuole dirci?
Perché ci chiama?

Forse porta notizie dei marinai
lontani sulle loro barche
o forse sta chiamando i suoi fratelli
che sono volati via senza di lui.

Nella sua solitudine si dispera
vola sopra il mare inquieto
ferito come la sua anima
arrabbiato come la sua mente.

Se potessero gli uomini volare
come i gabbiani
volerebbero lontani da qui
lontani dal dolore.
Valeriya Hotska
Composta martedì 15 maggio 2001
Vota la poesia: Commenta