Scritta da: soleluna75

Addio

Dolore
improvviso
lancinante.

E l'addio
altrettanto rapido
spezza il cuore.

Non ci sei più
piccola creatura che allietavi i miei giorni
con i tuoi occhi verdi
il tuo bisogno di me
il mio bisogno di te...
accoccolato sulle mie gambe
accanto a me sul cuscino
la tua vocina mi chiamava
per avere un mio sguardo
una mia parola
una carezza.

E ora tutto questo non c'e'più
ed e'sparito in un attimo
senza capire
solo tanti perché
e un dolore infinito.

Non sei più qui
ma sarai sempre presente
nel mio cuore e nei miei pensieri.

Mi piace immaginarti sereno
a saltare in un prato
cercando di prendere lucertole
e steso a goderti un raggio di sole caldo su di te...

Addio piccolo mio... mi mancherai.
Valentina Baldi
Composta sabato 17 ottobre 2009
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di