Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Simone Ciribelli

Amarti

Amarti, è una coperta d'inverno,
il freddo gela l'anima,
il tuo corpo la riscalda.

Amarti, non è stata una scelta,
ma una conseguenza,
quando rimasero cocci in disordine,
insieme a frammenti della tua assenza.

Amarti, è sangue che fluttua nella vena, raggiungendo l'universo,
è il mio sguardo umido perso
rivolto alla luna piena.

Amarti, è il tempo che trascorre
senza farci invecchiare,
La brezza che ci avvolge,
dopo un tuffo nel mare.
Simone Ciribelli
Composta mercoledì 10 ottobre 2018
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Simone Ciribelli

    Vorrei

    Vorrei poter andare in apnea col tuo respiro,
    accarezzarti la folta chioma
    non lasciando alcun sospiro,
    e sentir solo il tuo aroma.

    Vorrei poter sulla tua pelle giacere
    come d'autunno le foglie sbiadite
    e in un groviglio di arti rimanere
    restando con le parole incustodite.

    E invece riempio di tristezza ogni mio verso,
    incastonato nel mio cuore disperso,
    che sa di perdere invano il tempo
    con te, che per me sei muraglia di cemento.
    Simone Ciribelli
    Vota la poesia: Commenta