Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Spensierato
Lentamente sfiori la pelle con le dita...
dal primo bacio energico
al secondo dopo magico
quando inizia l'istinto a prevalere
sul freno inibitorio nato per dovere
l'attimo in cui la voglia ti porta
veloce la maglia alzi sempre più corta
poi la mano a far passare inizi
dietro la schiena e in mente troppi vizi
ora la testa smette di ragionare davvero
l'animale istinto è diventato sempre più vero
al lettore lascio dunque continuare
con il pensiero un proprio immaginare
finisco quindi con la cosa proibita
lentamente sfiori la pelle con le dita.

Il desiderio.
Senio Rum
Composta venerdì 30 giugno 2017
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Spensierato
    D'estate giulivo d'inverno spettrale,
    contrar alla primavera d'autunno il color.
    Da sempre vissuto nel loco Natale,
    se non da rea mano spostato per or.
    Di quel dell'albero bizzarro il destino
    davanti ad ogni re giammai un inchino
    eppur non si è mai offeso nessun regio,
    di non aver concesso ad altri un simil privilegio.

    L'albero.
    Senio Rum
    Composta domenica 31 luglio 2016
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Spensierato
      Arrivi con lo sguardo a quel da ombra dimenticato
      da te, vita, la natura ha facilmente catturato
      chi te, sfidato con occhi ha osato
      la vista cieca ed un inchino hai strappato.
      Capisco chi nel tempo ti abbia divinizzato
      convinto dai tuoi colori arancio e giallo d'orato
      con giochi di luce da effetto incantato
      l'uomo credente con te, nel tempo ha giocato
      parlando del tempo; sempre te hai dettato!
      Con l'alba ed il tramonto le stagioni ci hai dato
      troppo spesso però ti diamo per scontato
      scordando che senza te, niente avrebbe significato.

      Sole.
      Senio Rum
      Composta venerdì 30 giugno 2017
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Spensierato
        Spigoloso rettangolo di legno contornato
        miste figure di colore sognato
        la mano vive nei segni tracciati
        di chi con la vista le avea catturati
        nel tempo sarà di libera espressione
        sottoposto dagl'occhi di propria ragione
        a noi l'immagine soltanto resterà
        dell'attimo in cui l'autore sempre vivrà.

        Il quadro.
        Senio Rum
        Composta domenica 31 luglio 2016
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Spensierato
          Lentamente da quel di oca posato,
          su quel foglio di bianco colorato
          scivolando su quello che incontra
          fa sì che lo scrittore dia la sua impronta.
          Posie, lettere e romanzi verran creati
          da chi con maestria le avea inventati
          dagl'occhi d'un giovine letti verranno
          al fin portatori di sogni saranno.

          Inchiostro.
          Senio Rum
          Composta domenica 31 luglio 2016
          Vota la poesia: Commenta