Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Patrizia Romagnoli

Tra le nuvole il tuo bacio

Quando sto con te,
vorrei che il tempo si fermasse per sempre.
Con il tuo amore scaldi il mio cuore
come il sole che scalda il giorno,
con il tuo sorriso regali la voglia di vivere,
con tuo abbraccio mi sento avvolta
tra le nuvole e con tuo bacio
mi sento persa nell'universo.
Patrizia Romagnoli
Composta venerdì 27 settembre 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Patrizia Romagnoli

    Vorrei volare oltre l'infinito dei sogni

    Vorrei. volare sulle ali di una farfalla,
    per posarmi sul tuo cuore e colorarlo di mille colori
    vorrei essere l'aria che respiri
    per accarezzare le tue labbra ogni battito del cuore
    vorrei essere un raggio del sole
    per baciare i tuoi occhi ogni volta che li apri
    vorrei essere un arcobaleno
    per dipingere il tuo cielo quando è grigio
    vorrei essere una stella cometa
    per prenderti per mano
    e illuminare la tua strada quando è buio
    vorrei essere un alito di vento
    per sfiorarti il viso e accarezzarti i capelli
    vorrei guardarti negli occhi
    e in silenzio dirti...
    ti amo
    Patrizia Romagnoli
    Composta sabato 17 marzo 1990
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Patrizia Romagnoli

      Ti amo Andrea

      Ti amo perché sei la luce del mio cuore
      ti amo perché sei tutta la mia vita
      e senza di te non posso vivere
      ti amo perche sei la poesia più bella
      che abbia mai visto in vita mia
      ti amo perche sei l'unico principe del mio cuore
      ti amo perche sei stato il mio primo amore
      e che mi hai detto mi piaci così come sei
      e ho capito che ti amo da impazzire
      ti amo andrea.
      Patrizia Romagnoli
      Composta venerdì 16 ottobre 1981
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Patrizia Romagnoli

        Vorrei essere

        Vorrei essere la fiamma a cui s'accende il fuoco del tuo amore
        per darti calore quando senti troppa indifferenza intorno a te.
        Vorrei essere un tenero e tiepido raggio di sole
        che buca le nuvole per scaldare il tuo volto,
        ogni volta che ti senti vuota e sola.
        Vorrei essere un pezzo di arcobaleno in una giornata di pioggia, per portare del colore
        e della gioia nei momenti grigi della tua esistenza.
        Vorrei essere un enorme prato di stupendi fiori variopinti e profumati,
        per distogliere il tuo sguardo dalla tristezza di un malinconico autunno.
        Vorrei essere un cielo notturno ricolmo di scintillanti stelle cadenti,
        per permetterti di esaudire in un sol giorno ogni tuo più recondito desiderio.
        Vorrei essere ogni mattina,
        la fresca e dolce rugiada del mattino,
        per scorrere lungo il tuo volto
        e farti sentire sempre allegra e felice.
        Vorrei essere in una giornata afosa,
        la brezza estiva che giunge dal mare,
        per accarezzare e coccolare il tuo volto
        rinfrescandolo dalla troppa arsura.
        Vorrei essere le note della più tenera e romantica melodia
        che hai sentito,
        per dare alle tue labbra
        e alla tua voce
        un motivo per cominciare a cantare.
        Io, per te
        vorrei, vorrei e ancor vorrei
        tutto questo e altro ancora
        amore mio.
        Patrizia Romagnoli
        Composta sabato 5 ottobre 2013
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Patrizia Romagnoli

          Se io fossi

          Se io fossi vento
          potrei accarezzare il tuo viso
          senza essere vista!
          Se io fossi mare
          potrei immergere il tuo corpo
          nelle mie limpide acque.
          Se io fossi terra
          potrei sostenerti in eterno
          e guidarti sicuro.
          Ma,
          ad un tratto tra il buio della solitudine
          e la fioca luce della speranza,
          il mio sguardo vede allo specchio
          un povero cuore innamorato che sogna.
          Patrizia Romagnoli
          Composta martedì 24 settembre 2013
          Vota la poesia: Commenta