Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Pensieri Ricorrenti
Notte di note,
di parole sussurrate,
di carezze vellutate,
di sorrisi sui nostri visi,
di desideri condivisi.
Notte allungata
fino a diventare
una nuova giornata,
notte scivolata
come una mano
sulla tua pelle levigata.
Mani che non si lasciano
i tuoi occhi
che mi affascinano,
sonni perduti
sogni vissuti...
Paolo Randon
Composta giovedì 10 maggio 2012
Vota la poesia: Commenta