Scritta da: PAOLO.P_61

Il mio angelo

Ci hai regalato... cinque anni bellissimi,
fatti di amore, risate e tenerezza,
fino a che un giorno qualcuno ha deciso,
che il tuo posto non era più tra noi, ma lassù nel cielo,
perché donassi a tutti noi quaggiù, un'impalpabile carezza.
Da quel giorno s'ode quel leggero battito d'ali,
il tuo... mio piccolo angelo.
Di te conservo tutto,
i tuoi vestitini riposti nell'armadio,
le tue camicioline ripiegate con cura,
e avverto anche la tua presenza.
Quando riapro quei cassetti...
ti sento dietro di me,
solo una cosa,
il tempo, poco per volta
si porta via con se,
tutto rimane li com'è,
solo il tuo profumo...
quello no... più non c'è.
Questo tempo che passa,
ma non cancellerà mai il tuo ricordo,
e nemmeno lo intacca,
per tutti noi resti e sarai per sempre,
la nostra piccola Samanta,
anzi no... Samantha con l'acca.
Paolo Pugliese
Composta nel settembre 2007
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di