Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Mino Beltrami

Operatore sociale, nato lunedì 17 giugno 1957 a Milano (Italia)

Scritta da: MINO BELTRAMI

Giusi

Perché sempre mi scuoti e il cuore mi percuoti
se la tua grazia mi abbaglia e folle non comprendo
dove sorge questo desiderio tra il sogno d'amore
e tua sensual bellezza che attanaglia
non di meno è il tuo sorriso e riso a farmi preda e catturarmi.
Ma così non sarebbe se i tuoi occhi non fossero
giorno e notte a cercarmi nelle stelle
nei bagliori delle aurore a strali
o nelle pietà e nei candori
delle tue saline lievi piogge lacrimali.
Mino Beltrami
Vota la poesia: Commenta