Scritta da: maya

Dentro quell'attimo

Dentro quell'attimo, ancora,
lo sguardo s'apre adagio
nella punta gelida del mattino
nell'intima trama
di un esistenza.
Il tempo inganna
intesse sogni di carta
che si librano su ali d'argilla
e impietoso protende il suo canto
alterno di mestizia e speranza
che sfugge impercettibile
in un accordo d'eterno fluire.
Maria Marino
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di