Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: PoetaMaryG.

Io, un pensiero e una speranza

Nelle tarde luci
di un mattino d'estate.
Aroma di caffè
si perde tra pensieri e speranze.
La finestra di cucina
fa da cornice al silenzio
del mondo fuori casa mia.
Non c'è la vecchietta col cane.
E nemmeno il rumore dell'apino truccato.
Un gatto
forse...
in lontananza!
Insieme,
io, un pensiero e una speranza
persi ormai in una tazzina quasi vuota
di un caffè ristretto.
Maria Greco
Composta venerdì 5 luglio 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: PoetaMaryG.

    Semplicemente blues

    Mi sono svegliata stamane
    Ho corso su di una collina.
    Paesaggio Toscano dipinto su uno spazio al di là del tempo.
    Mi siedo e
    vedo il paese dove ho vissuto tutto.
    Ma non è in questa natura.

    C'era gente laggiù.
    Perplessi.
    Estranei da tutto
    E dal quel nero con la tromba in mano.
    Note strane.
    Un amore impossibile
    O morto tra le pagine della memoria del tempo.
    Una vita vissuta lottando.
    Cadendo strisciando e rialzandosi.

    Difficile capire che musica fosse
    Finché anche tu
    Non hai vissuto lo stesso amore,
    la stessa vita.

    Ascoltavo attentamente.
    Mi prendevano quelle bizzarre note.

    Mi sveglio con il sole sopra le case.
    Con l'afa dell'estate avanzata.
    Ma con l'anima serena e tranquilla
    Di una fresca giornata di primavera.
    Perché chissà se colma di quelle note di musica diversa.

    Solo dopo aver ricordato quel nero
    Che piangeva lacrime segnate dal tempo
    Ma Con un sorriso pulito e soddisfatto
    Solo dopo aver "ascoltato" una chitarra che descriveva la dura vita del grande B. B. KING,
    Solo allora ho potuto capire
    Che quella musica era semplicemente
    BLUES.
    Maria Greco
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: MARYLUKE

      Ricordi...

      Una canzone che scompare
      Nella fiamma di un camino.
      Ricordi che si mescolano
      Alla cenere che il focolare
      Ha voluto donarmi
      In una qualsiasi notte insonne.
      Aver paura di pensare
      Per non dover piangere.
      Cancellare quella track
      Non è possibile.
      Si fa sentire per ricordarmi che esiste
      Un passato.
      Un amore non contraccambiato
      Una piacevole abitudine,
      Un amore destinato a finire...
      Ma io cambio canzone
      e penso al presente
      Sorridendo
      Osservo mia figlia che dorme
      e gioca con gli angeli
      Mentre aspetto il mio amore
      Aggiungendo legna nel camino...
      Non c'è più la cenere
      Ed il passato è un dolce ricordo.
      Non mi vergogno di piangere...
      Ma sorrido...
      Maria Greco
      Composta lunedì 19 ottobre 2009
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: MARYLUKE

        A Melissa

        Anni sfuggono sulle nostre esistenze.
        Se ne vanno senza mai voltarsi.
        Noi ad inseguirli.
        Persi nel lungo vagabondare della vita.
        Ormai tutto è troppo distante.

        Un altro anno è sopraggiunto.
        Uguale a tanti altri.
        Immutabile e insolito.

        - Melissa -

        l'anno nuovo è arrivato.
        Transiterà anche questo.
        Tra un anno.
        Ma questa volta sarà lei
        a cambiare le ventiquattrore al mondo.
        Maria Greco
        Composta giovedì 1 gennaio 2009
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: MARYLUKE

          Per Melissa

          Sarà lei l'ingenuità del futuro
          in un modo sbagliato.
          Tra favola e realtà.
          Ma si preparerà agli ostacoli della vita.
          Perché sarà lei a credere in un domani migliore.
          Noi genitori la vedremo nascere.
          Imparare a camminare e cadere
          ma anche a rialzarsi.
          Imparare a piangere
          ma anche a ridere.
          Imparare ad arrendersi ma anche lottare.
          Noi continueremo ad osservarla nel grande viaggio della Vita.
          E sarà lei
          la nostra guida.
          Perché sarà lei,
          - Melissa -
          ad avere fiducia
          nelle chimere e nei desideri del futuro.
          Sognando e Vivendo.
          Maria Greco
          Composta martedì 21 aprile 2009
          Vota la poesia: Commenta