Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Maria Di Grado

Nato giovedì 2 luglio 1987 a Campo Largo (Brasile)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Caos

Tenebre vaganti, allucinate maschere regnanti,
quel che è non è,
caos totale, follia dei sensi,
turbinio di variopinte utopie in agguato,
nudi pensieri danzano in fiamme
nel nero oscuro abisso,
guazzabuglio di mere assurdità
sottofondo al buio caos.
Da sveglio caddi in un sonno profondo
sbarcando in una nuova galassia
dove incontrai la verità
nuotai e mi persi nell'infinito.
Finalmente vidi la luce,
un immenso senso di quiete mi travolse
ma mai fui più solo.
Maria Di Grado
Composta sabato 23 novembre 2013
Vota la poesia: Commenta

    Stato Attuale

    Insonni cupe notti,
    vuoti pensieri,
    nero abisso nell'anima,
    ottenebrate luci,
    fulcro di ghiaccio,
    tenebre sul trono,
    dormienti regnanti,
    consapevolezza sepolta,
    libertà in catene,
    essere reso mosaico,
    chimere uccise,
    io naufrago,
    maschere vaganti intorno,
    follia dei sensi,
    follia.
    Maria Di Grado
    Composta sabato 12 maggio 2012
    Vota la poesia: Commenta