Scritta da: Eclissi

El viento y el alma

Con tal vehemencia el viento
viene del mar, que sus sones
elementales contagian
el silencio de la noche.

Solo en tu cama le escuchas
insistente en los cristales
tocar, llorando y llamando
como perdido sin nadie.

Mas no es él quien en desvelo
te tiene, sino otra fuerza
de que tu cuerpo es hoy cárcel,
fue viento libre, y recuerda.
Luis Cernuda
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Eclissi

    Il vento e l'Anima

    Con tale veemenza il vento
    arriva dal mare, che i suoi suoni
    elementari contagiano
    il silenzio della notte.

    Solo nel tuo letto lo ascolti
    battere insistente sui vetri,
    piangendo e chiamando
    come perduto senza nessuno.

    Non è più lui a tenerti insonne,
    ma un'altra forza
    di cui il tuo corpo oggi è prigione,
    fu vento libero, e ricorda.
    Luis Cernuda
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di