Scritta da: Ludovica Mazzuccato

I tuoi baci

Ho sgranato i tuoi baci
come semi rossi
di un misterioso Rosario.

Sì, i tuoi baci
che trasformavano
in aquiloni coraggiosi
le mie labbra
stropicciate dalla timidezza.

Ho raccolto i tuoi baci
come briciole dolci
sulla tovaglia bianca
della domenica.

Sì, i tuoi baci
che mi donavi come diversivo
mentre mi rubavi il cuore.

Ora restano solo quelli,
come l'alone caldo
che appanna il vetro
dopo che un bimbo
ha guardato dalla finestra
la neve cadere.
Ludovica Mazzuccato
Composta mercoledì 14 ottobre 2009
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di