Scritta da: DŔjÓv¨

Il Mio Scrigno

Apro il mio scrigno
rileggo i versi dedicati a te
oggi come ieri...
non mi ascolti,
non mi dai;
Ancora rincorro un tuo segno,
un tuo gesto, toccarti l'anima.
Bella come sempre;
Nel mio scrigno, non invecchierai mai!
M'infrango in questa giornata
dove cadono lacrime dal cielo,
miscelando un ritmo passionale;
Come questi versi dedicati a te!
Nel mio scrigno,
non esisteranno mai calamitÓ
per non pensarti, scuse e diavolerie.
Libera di spaziare, come la colomba bianca,
vive;
Io libero questi versi per te:
Come ieri come oggi e per sempre...

Ti voglio bene!
Luciano Ellebielle (DŔjÓv¨)
Composta martedý 1 febbraio 2005
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di