Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Joana Sorino

Il Carnevale degli Amanti

La sensualità dell'intelletto
Rende assai intime due menti
Esse fanno l'amore
A pensieri nudi e scalzi
Sono bagliori assordanti
Nella notte buia e silente.

Ahimè che sofferenza
Quando esse si recidono
I pensieri spogliati non si rivestono
Fingono un Carnevale
Sono maschere mute
Per il resto della vita.
Joana Sorino
Composta sabato 23 luglio 2016
Vota la poesia: Commenta