Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Jessica Piermatti

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Racconti.

Scritta da: Jessica Piermatti
Un giorno anche io sarò lì,
a quattr'occhi davanti quel traguardo
in una sensazione di vuoto e purezza;
gli griderò in faccia fino a rimanere senza fiato,
ci sarà il mio nome
scritto ovunque senza sforzo
percorrendo all'indietro le orme.
Morirà la carne,
esploderà la luce
e non ci sarà più il buio;
visiterò il mondo,
avrò pianeti e costellazioni sotto di me.
Morirò come una foglia rinsecchita dal sole.
Jessica Piermatti
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Jessica Piermatti
    È un filo di nebbia senza paura
    che si incastra a perfezione con ogni parte della mente.
    Alla ricerca di un minimo di coscienza
    lascia dietro di sé una strada piatta e bianca
    che copre ogni ragione, ogni pezzo di anima ribelle.
    La vita passa dall'altra parte del buco della serratura:
    ne vedi una minima e sottilissima parte e il resto lo si inventa.
    Jessica Piermatti
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Jessica Piermatti
      La pelle è arrossata a tratti,
      quasi dolorante al tatto
      e profumata di bellezza e sudore.
      La semplicità della situazione
      non fa pensare nemmeno al resto,
      ma solo al volto, al viso,
      a quella linea di matita nera
      ormai sfumata sotto gli occhi.
      Mi piace il movimento dell'aria calda,
      di due anime in un continuo intreccio.

      Ora sono perfettamente immobile,
      fisso quello strano sogno;
      perfettamente amore
      e qualche minuto di silenzio.
      Jessica Piermatti
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Jessica Piermatti
        Provo a volare tra le nuvole
        ma non riesco ancora a decollare
        anche lasciando a terra i pensieri più ingombranti.
        Prendo un po' di distanza per la rincorsa;

        corro,
        salto,
        e apro le ali.

        Folata improvvisa di vento;
        salgo verso l'alto in modo violento
        col cuore impazzito:

        è stato un viso contro il mio,
        una carezza dolce sulla guancia.
        Ho ritrovato qualcuno che aspettavo da tempo.
        Jessica Piermatti
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Jessica Piermatti
          Per puro caso ho rispolverato un ricordo di dieci anni fa.

          Avevo 12 anni ed ero alle prese
          con i primi battiti del cuore;
          sono ricordi ancora freschi come la rugiada del mattino
          ma che fanno ancora tanto male.
          Spazio e tempo ho cercato di dedicargli,
          schiaffi e litigi sono stati i regali rimandati.
          E quando poi tutto si è sistemato
          il fato ha tolto la coperta
          e siamo usciti fuori nudi davanti alla gente.
          Rosse di vergogna erano le guance,
          non mie, non sue; ma le loro.
          Quel bel miscuglio di verde e blu
          stava per essere distrutto.
          Mi hanno tirato via da te, perché non potevamo.
          Ti hanno fatto anche cambiare paese per non incrociarmi più.
          Anni luce ci vorranno per curare questa ferita,
          che io non voglio chiudere.
          Tolgo via la crosta ogni volta che si forma,
          tolgo via la pelle nuova e faccio uscire di nuovo il sangue.
          È l'unico modo per tenerti ancora con me.
          Per sempre.

          E allora forse,
          non è stata tanto "per caso" la volontà di pensarti.
          Jessica Piermatti
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Jessica Piermatti
            Lascia da parte ogni delusione,
            seppur continua e ripetitiva.
            Riempi di melodie le risposte mancate
            e i silenzi.
            Non ti ricordare di chi è sparito
            quando tu sei stata sincera
            e non pentirti di ciò che hai detto
            anche se non c'è stato l'abbraccio.
            Anche se è finita
            nonostante la fatica per andar avanti,
            prenditi tutti i meriti.
            Credi a quelle scuse,
            e non ti preoccupare della tua sincerità.

            Non chiuderti in te stessa,
            non puoi fare l'automa;
            il cuore dentro c'è
            e ogni tanto prova a sentirlo battere.
            Jessica Piermatti
            Vota la poesia: Commenta