Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Ilaria Rizza

Pensieri

Distesa lungo un fiume di fiori
affermo i miei pensieri
scolpiti, indelebili nella mia mente,
tra nuvole e tempeste.

Con violenza lì imprimo
su un foglio,
bianco, rugoso distante da me.
Affido a lui tutti i miei segreti,
sogni,
sperando che li tenga stretti;

Nel mentre
chiudo gli occhi e soavemente
mi lascio travolgere dai mille
suoni della natura che cercano
di portarmi su un'altro pianeta:
migliore.

Ma sono legata a questo mondo
sporco, incostante e prezioso.
Ilaria Rizza
Composta domenica 27 marzo 2011
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Ilaria Rizza

    Parleranno di me

    Queste rose parleranno di te
    quando i petali
    saranno ormai secchi
    e il tuo tallieur
    sarà rivestito di cenere,
    quando il profumo sparirà
    e delle rose rimarranno
    solo le tracce dei ricordi
    come una notte tempestosa,
    il cui mattino
    né porta ancora i segni.

    Ma quando il sole sorgerà
    le tue impronte spariranno?
    Ilaria Rizza
    Composta sabato 16 aprile 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Ilaria Rizza

      Rest in peace

      In quegli attimi
      di timore, paura e avventura,
      il mio cuor morto sfiorava
      la tua innocente, ma aggressiva
      anima, che placandomi
      mi spingeva in fuori,
      Ha paura forse di amare...
      un morto?

      L'amor che io provo
      è reale, non posso giocare,
      non giocare con me.

      Amore, tesoro
      i tuoi riccioli d'oro
      mi fanno impazzire,
      non posso mentire, ma
      lasciami riposare in pace
      oppure prova
      ad amare,
      ad amarmi.

      In questa cripta oscura,
      buia e triste
      tu per me sei come un raggio di sole,
      ma non mi fai bruciare.

      Sei un'estasi di dolore,
      di passioni
      che mi fann sentir vivo,
      quindi lasciami riposare in pace
      oppure impara ad amare,
      ad amarmi.
      Ilaria Rizza
      Composta giovedì 17 febbraio 2011
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Ilaria Rizza

        Al mio fianco

        Il letto è caldo,
        e al mio fianco
        sento un tenue sospiro
        che mi avvolge
        e mi protegge.

        Il profumo del caffè
        invade la stanza e
        con se i primi albori
        del mattino,
        mentre il tuo respiro
        si fa leggero.

        I tuoi occhi si aprono
        con la voglia di veder
        la luce del sole,
        e lentamente
        la mia bocca sfiora
        le tue labbra.
        Ilaria Rizza
        Composta lunedì 28 marzo 2011
        Vota la poesia: Commenta