Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Giò giò 78

Inno all'amore

Se qualcuno mi chiedesse ora,
dov'è l'amore?
Io gli risponderei è facile, è qui!
La tengo stretta nella mano,
Il suo nome e Pepì.
Oh Pepì, mio grande amore,
Tu sei la gioia del mio cuore,
Venere dei miei sensi,
Musa di tutte le mie fantasie.
Oh Pepì, spegniamo il sole,
così il giorno sarà costretto a vestirsi di sera,
e la luna da fondo farà,
alla nostra spregiudicata corte.
Che all'amore facciamo da giorni,
sfuggente sempre dai nostri tempi.
Oh Pepì, fermiamo il tempo,
così da poter stare insieme ogni momento.
Rompiamo tutti gli orologi,
sdraiamoci sotto un grande albero,
e tenendoci stretti guarderemo l'ombra dei rami.
Capiremo così, che il tempo passa,
e magari rimanendo in silenzio,
il tempo non si accorgerà di noi.
Oh Pepì
mano di angelo,
che cacci i cattivi pensieri,
sfiorando il mio capo.
Tu sei la risposta
ed io la domanda.
L'amore allora, esiste davvero!
Vota la poesia: Commenta