Questo sito contribuisce alla audience di

Occhi lignei

La gente mi stanca.
È astratta, è come il sesso.
La gente è fatta solo di sesso.

Allo specchio l'astrattezza getta nell'oblio la facile felicità terrena.
Non è che una pacatezza, destinata a gravità e avidità.
Avidità, che ha portato i miei occhi ad ubriacarsi del marrone,
i primi occhi lignei che sentivo intrecciati ai miei.

Ora, che sono un'edera spezzata,
incendiami.
Gianpietro Victor Lazzarin
Composta sabato 30 aprile 2011
Vota la poesia: Commenta