Scritta da: Gabriele

Pensiero notturno

Perché sto scrivendo?
Chi siamo realmente?
Da dove proveniamo?
Chi ha scelto per noi?
Dove si andrà dopo la morte?
Chi l'ha chiamata morte? Che termine orribile.
Orribile perché l'abbiamo associata ad un significato orribile.
Perché esistono le zanzare?
A che servono?
Noi a cosa serviamo?
Siamo utili?
Siamo un puntino in questo universo.
L'universo quant'è grande?
È possibile che esistiamo solo noi in questo universo?
Perché dobbiamo fare sempre le solite cose?
Tutto gira attorno ai soldi.
Questo è il nostro obiettivo: guadagnare soldi.
Perché cercare di fare finta che i soldi non fanno la felicità?
Ma felicità di cosa?
Se è vero che c'è un Dio, perché ha voluto tutto questo?
Gabriele Costanzo
Composta mercoledì 3 luglio 2013
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di