Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Sombre

Punto cinque

Ecco il punto delle lame
che scorda il verde
e rimembra le lingue
da molto ormai lontane
il fuoco non c'è
e il frammento sì
e non so perché
a volte ti vorrei qui
nonostante le frecce
e quei tagli inferti
sono nostalgico
di quei momenti sofferti
spesso a buon fine
spesso sublimi
spesso strani
e spesso malsani.
Francesco Scaletti
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Sombre

    Punto uno

    Hai verdi mari
    e bionde colline
    hai bianche corone
    di bianche bambine
    che troppo lontane
    lascian senza mangime
    immerso tra lacrime
    e le pupille languide
    dunque non esiti
    dice senza titubare
    ed io non ribatto
    rido e poi devo andare
    dunque non guardi
    la scocchi a caso
    perché tu ardi
    mentre mi sgretolo
    sai sono un vaso:
    io non mi regolo
    se poi io cado
    mi frammento
    mica mi screpolo
    come le tue labbra
    che son la mia utopia
    come i ciuffi color ambra
    e la tua onda, metonimia
    e questo è il punto
    della cicatrice
    il mattone del muro
    e il legno alla radice.
    Francesco Scaletti
    Vota la poesia: Commenta