Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Anna Rijtano Mallus

Vento d'autunno

Vento d'autunno
mite e fugace,
quando soffi sai esser audace.
Le foglie muovi con eleganza
trasportandomi lontano, ad oltranza.
Emetti tu una melodia
in me sale la nostalgia.
Corro la, dove il tempo non conta
per sfuggir a ciò che il passato racconta.
Solo tu ed io la luna e il mare
e tutto il resto per un po scompare.
In questo luogo sperduto,
come in un rifugio ho risieduto.
È stato per un momento
ora torniamo indietro
Amico vento!
Filomena Lucia Rijtano
Composta giovedì 12 maggio 2005
Vota la poesia: Commenta