Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Filippo Pistore

Libero professionista, nato lunedì 11 agosto 1975 a Monselice (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Cagliostro

Parole

Un breve sorriso a far battere il cuore,
i tuoi occhi a togliere il fiato.
Solo così cancello i problemi miei,
pensieri a cui non servono parole per farmi cadere.
Silenzi di un'immagine allo specchio,
pagine di un diario bruciate nel camino
solo per nascondere i ricordi felici,
ma portando nell'animo solo il triste della vita.
Ora attendo il passare del tempo,
conto i minuti in cui ti sono lontano,
tu ancora della mia salvezza
in questo mare di lacrime.
Filippo Pistore
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Cagliostro

    Malinconia

    Oggi piove
    e i miei pensieri vanno al passato.
    Mi manca il profumo dell'erba appena tagliata,
    mi manca il colore dei prati fioriti,
    l'oro dei campi di grano,
    il rosso delle ciliegie sul ramo.
    Ma più di tutto mi manchi tu
    che come leggiadra farfalla
    sei volata sulla mia vita
    e mi hai rapito il cuore.
    Vedere il tuo volo
    non mi è più di conforto.
    Vorrei essere il fiore
    su cui ti vai a posare,
    prima che il tempo
    lo faccia appassire.
    Filippo Pistore
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Cagliostro

      Ciò che gli occhi dicono

      Ci sono parole che spesso ci muoiono sulla lingua,
      perché troppo hanno vissuto tra la testa e il cuore.
      Sono le parole che un animo timoroso
      non si lascia scappare,
      che si accontenta di un sorriso
      potendo avere la felicità.
      Che attende un cenno
      nascosto nell'ombra,
      sperando di uscirne per un solo istante.
      Quell'unico momento in cui due sguardi si incontrano
      e le parole non sono necessarie.
      Gli occhi dicono ciò che la bocca nasconde,
      gli occhi non mentono come la mente,
      gli occhi non soffrono come il cuore.
      Anche le lacrime sono diamanti preziosi,
      non vanno sprecate per vane parole,
      ma per essere asciugate da chi si è perso
      nel profondo del tuo sguardo.
      Filippo Pistore
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Cagliostro

        Amore eterno

        Sei tu Giulietta mia,
        il mio eterno amore.
        Il mio presente e il futuro che desidero.
        Nulla potrà mai staccarmi da te,
        nemmeno l'invidia degli amici ci separerà.
        Scendi dalla torre dei tuoi problemi
        o lascia che io la scali
        per essere il tuo unico pensiero,
        come tu lo sei nei miei sogni.
        Vestita di stelle sei ai miei occhi,
        a rischiarare le notti,
        quando solo con i miei incubi,
        ti sento vicino.
        Ti vedo affacciata a quel balcone fiorito,
        mentre osservi all'orizzonte un pallido sole serale,
        felice che un altro giorno sia finito,
        mentre io triste nel cuore,
        me ne rammarico,
        perché ne è finito un altro senza averti vicino.
        Presto gli incubi torneranno,
        e io mi aggrappo alla luce dell'ultima stella
        che brilla nel mio cielo.
        Filippo Pistore
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Cagliostro

          Senza te

          Occhi verdi del profondo del mare,
          illuminati dalla fiamma del caminetto.
          Ceppi accesi a scaldare il cuore
          nel freddo inverno della vita.
          Pensieri fuggenti in questa sera senza luna,
          parole che non riesco a pronunciare
          e che mai più riuscirò a dirti.
          Solo in questa fredda stanza
          a pensare al domani,
          senza sapere se ci sarà.
          Se tu sarai vicino a me.
          Sento la tua voce nei miei pensieri
          che brucia come il fuoco che ho nel cuore.
          Mentre il gelo che ho nell'animo
          comincia a sciogliersi.
          Filippo Pistore
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Cagliostro

            Sogni e desideri

            È l'alba di un nuovo giorno,
            luci e ombre si rincorrono all'orizzonte.
            Apro gli occhi e mi rivedo nei tuoi,
            tu sveglia a guardarmi chissà da quanto tempo.
            Un dolce sorriso si apre tra le tue labbra,
            il desiderio di baciarle è forte,
            ma non è il momento di rompere l'incanto.
            Riccioli d'oro sono sparsi sul cuscino,
            tra di essi una rosa bianca,
            ricordo della serata.
            Il calore del sole riempie la stanza,
            chiudo gli occhi ad un raggio impenitente
            e tu non ci sei più.
            Peccato che i sogni finiscano all'alba
            e luci e ombre diventino l'incubo del mio presente.
            Filippo Pistore
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Cagliostro

              Ombra

              Guardo il sole estivo che ti genera,
              tu lato oscuro del mio essere.
              In te riverso la mia solitudine,
              a te attacco le catene che mi imprigionano,
              solo per sentirmi libero per un istante.
              Segui tutti i miei passi,
              senza nessun lamento.
              Condividi le mie gioie e le mie paure.
              Ma tu sei sempre parte di me,
              come ombra nera sulla mia vita.
              Filippo Pistore
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Cagliostro

                Spiriti nel deserto

                Non ci sono parole
                che possano raccontare
                ciò che provo.
                Solo le note della nostra canzone
                sento nella mente.
                Un viaggio nel deserto
                la cui unica oasi
                è un inferno,
                da cui non si può fuggire.
                Spiriti persi e tormentati
                vagano per stanze vuote,
                alla ricerca di pace.
                Ritmi che saziano la mia voglia di te,
                ormai lontana.
                Sono prigioniero di questo incubo,
                ma non voglio svegliarmi.
                Ora questa è la mia casa,
                dove le anime dannate
                ritrovano se stesse.
                Filippo Pistore
                Vota la poesia: Commenta
                  Scritta da: Cagliostro

                  Ma che film è la vita

                  Due mondi paralleli
                  visti nei riflessi di uno specchio.
                  Due immagini dello stesso io
                  che non si riconoscono.
                  Un unico cuore
                  che batte per le stesse emozioni.
                  Sogni da tempo dimenticati,
                  persi nelle delusioni del passato,
                  come una goccia di pioggia
                  che cade in uno stagno,
                  come una lacrima
                  che scende rigando il viso.
                  Ricordi del passato
                  come scene di un film in bianco e nero.

                  Sto riscrivendo il copione
                  già scritto della mia vita,
                  ma tante scene sono già state girate
                  e non possono essere tagliate.
                  Filippo Pistore
                  Vota la poesia: Commenta
                    Scritta da: Cagliostro

                    Isola deserta

                    Solo sull'isola deserta del mio io interiore.
                    Naufrago di una battaglia persa.
                    Con me solo un album di ricordi.
                    È triste sfogliarlo,
                    ripensare al passato.
                    Nessun albero mi da ristoro dal sole
                    e nessuno scoglio mi protegge dal mare.
                    Le piogge mi bagnano
                    coprendo le mie lacrime.
                    Solo la sabbia mi è amica
                    che portata dal vento
                    copre i problemi irrisolti.
                    Il mare mi impedisce di lasciare quest'isola,
                    ma il mio animo è forte
                    e sopravviverò,
                    in attesa di colei
                    che salverà la mia anima.
                    Filippo Pistore
                    Vota la poesia: Commenta