Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Lilium Cruentus

Chandra

Sotto i raggi lunari
improvvise apparizioni
d'infinito giungono
all'ego

Gli attimi
che si percepiscono
contemplando
la natura
sono come colori
emozioni
che lasciano dentro
scie luminose
di spirito

Piedi nudi
sulla terra
verde
e blu
di rugiada

Un senso di leggerezza
potente
sfiora
tutto il corpo
fino all'anima

Dita sfiorano
il vento
toccano foglie
e la speranza
s'insinua

La vita
rinasce
esplode
luminosa
come stelle cadenti
nel cielo nero
quando avviene la riscoperta
dei sensi
grazie alla natura

La luna
specchio dell'anima
scuote gli animi ciechi
e va sospirando
parole al vento
e alla terra

Cammina
sull'acqua
sull'oceano
sul mare

creatura marine
magiche
intorno a noi
ci spiegano il senso
di questa terra
incantata

La nostra madre
madre terra
è ovunque

Scende la pioggia
presenza trascendente
Spazza via ogni cosa
resisterà solo la felicità

Un'isola verde
vedo da quassù
insieme a te

insieme a te che puoi
volare
con la mente
con il cuore

insieme a te
che puoi farmi risalire
fino alle mie origini

fino a farmi ricongiungere
con la mia madre
terra
adorata

perché solo lei
può donarmi
gli interventi divini
della natura

solo lei
può aprirmi
gli occhi
e farmi Essere

farmi essere unica cosa
con cielo e terra.
Federica Mascia
Vota la poesia: Commenta