Scritta da: Endi H.

Fiamme e Lacrime

È un valzer tra fiamme e lacrime il cammino mio
è un destino superbo ed insuperabile il nostro
e con quanta fatica abbiamo costruito la perfezione dell'abbandono
e per sempre rimembrerò questo dolore
Più gioia che vita,
Più passione che morte.
Vivi, potere che sei in me
e riduci il destino al mio volere
Vivi, suprema lacrima di onnipotenza.
Spegni le mille fiamme della debolezza
Rendimi in grado di proteggere il mio amore
Credimi in grado di lottare con ardore
e se la mia danza non sarà celebrazione della tua bellezza
Distruggimi, annichiliscimi
Risorgerò come bianca Fenice
Piangerò fuoco dolce,
Berrò lacrime potenti.
Non mi sarà più necessario respirare.
È la vita, oltre l'uomo.
È l'eterno tra le mie dita.
Gigante, onnipotente,
risponderò ai tuoi sorrisi.
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di