Questo sito contribuisce alla audience di

Come foglie

Dondolano al vento della notte
Da braccia spettrali
Alte... irraggiungibili
Fruscio maestoso
Come canto di anime tornate
Anch'io con loro
e... per un attimo
la mia mente è vuota
Ripeto autistici dondolii
ad alienare ogni mio stanco
pensiero.
Elisabetta Iannascoli
Composta venerdì 5 giugno 2009
Vota la poesia: Commenta