Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Cristina Leo

Per te

Gioiosa mi rende,
il risuonare insieme a te,
come due campane
che all'unisono scoccano
pur senza essersi sfiorate...
amata mi sento,
da te custodita,
come soggetto prezioso
in una parte del tuo cuore
preclusa a molti,
ma che per me diventa spiraglio...
protetto
vorrei farti sentire,
stretto fra le mie braccia di speranza,
scaldato dal seno della mia accoglienza,
sfiorato dalle mie labbra
che, oramai, bramano solo te,
di te,
per te!
Cristina Leo
Composta martedì 13 dicembre 2016
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Cristina Leo

    Noi

    Eppure mi mancano
    quei momenti,
    in cui non esistevano un io e un tu,
    ma solamente un noi,
    in cui non c'erano un mio e un tuo,
    ma solamente un nostro,
    in cui le tue mani finivano
    dove iniziavano le mie,
    in cui la tua felicità
    dipendeva solo da un mio sorriso.
    Ad un tratto
    gli spazi, che abbiamo condiviso,
    sono diventati stretti,
    le parole si sono ammutolite,
    gli sguardi evitati,
    i corpi respinti.
    Eppure mi mancano
    quei momenti,
    in cui non esistevano un io e un tu,
    ma solamente un noi...
    Cristina Leo
    Composta sabato 10 dicembre 2016
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Cristina Leo

      Ti aspetto

      Ti aspetto
      come la primavera
      ti aspetto
      come le passeggiate in riva al mare
      ti aspetto
      come il mio film preferito
      ti aspetto
      come il primo giorno di scuola
      ti aspetto
      come la campanella della ricreazione
      ti aspetto
      come il dolce a fine pasto
      ti aspetto
      come il Natale
      ti aspetto
      come il bacio della buonanotte
      ti aspetto da tanto
      e ancora ti aspetterò
      perché è te
      che ho sempre aspettato.
      Cristina Leo
      Composta sabato 10 dicembre 2016
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Cristina Leo

        Ti auguro sogni sereni

        Ti auguro sogni sereni,
        di quelli fatti nella pancia della mamma
        e di quelli che hanno ancora il sapore del suo latte...
        ti auguro sogni sereni
        di quelli fatti nel lettino della tua cameretta
        e di quelli che profumano della copertina della nonna...
        ti auguro sogni sereni
        di quelli dopo un momento di passione,
        di quelli in cui sei stretto fra le braccia di chi ami...
        ti auguro sogni sereni, amore.
        Cristina Leo
        Composta venerdì 9 dicembre 2016
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Cristina Leo

          Sbarre

          Guardi l'altra attraverso le sbarre,
          provi pena, al massimo compassione...
          non fai niente per tentare di salvarla,
          perché, in fondo, pensi che una ragione ci sarà se è lì, imprigionata...
          la ritieni responsabile di colpe, che non conosci.
          Giudichi e pre-giudichi.
          Lei ti guarda negli occhi e si allontana sorridendo...
          le sbarre che vi separano sono della tua gabbia, non della sua...
          lei è libera di andare dove vuole,
          lontano dai pregiudizi, che ti imprigionano...
          Liberati dalla gabbia del pregiudizio e dal suo illusorio inganno...
          (Fatti guidare verso la vera libertà!)
          Cristina Leo
          Composta lunedì 28 novembre 2016
          Vota la poesia: Commenta