Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: cn72
Come cane randagio mi riconosco.
con occhi gialli di cane randagio
segui l'onda dei miei pensieri.
Oscuro.
In questo mondo onirico noi soli, liberi.

come cane randagio tremo.
con occhi liquidi di cane randagio
accogli le mie paure.
Freddo.
Noi soli, liberi in questo mondo vivo da scoprire.

Sento i tuoi passi ma è solo il battito del mio cuore.
Sento il tuo sguardo ma è solo il ricordo di te.
Sento l'aria mancarmi, soffocarmi ma è solo il collare della realtà
che costringe ad aprire i miei occhi.

Soli, liberi... un attimo: eri qui, a fianco me.

Solo.
Claudio Notarpietro
Vota la poesia: Commenta