Questo sito contribuisce alla audience di

Quella casa sulla roccia

Verrà il mattino
ruberò un raggio di sole
per illuminarti l'anima

Distillerò gocce di frammento
per offrirti il vermiglio
dei giorni sereni

Sarò amica del vento
e t'inebrierò
soffiando profumi d'Amore

Ti donerò ali variopinte
lasciandoti libero di volare
inseguendo la scia dei sogni.

Cucirò con fili di seta
vellutati petali scarlatti
ne farò cuscini di rose.

Ricamerò stelle nel manto notturno
sarà preziosa coperta
nelle sere più fredde.

Stapperò spine dai sentieri della vita
stenderò tappeti lungo il cammino
e sarò balsamo per le ferite.

Ascolterò la voce del tuo cuore
sarà ecco della mia...
... se lo vorrai...

Solo allora saremmo un'unica roccia
su cui costruire
la casa del nostro amore.
Cinzia Gargiulo
Vota la poesia: Commenta