Poesie di Andrea Terrasi

Studente universitario di lingue moderne, nato lunedì 19 febbraio 1990 a Riva del Garda (TN) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Leggi di Murphy.

Scritta da: Andrea Terrasi

Quando la vipera piange

A volte mi dimentico
Che aspetto ha il mio viso
e allora cado
Cado in un buco di oscurità e rumore
Animali sorridono beffardi
Mi rapiscono senza pietà
Mi lasceranno mai andare?

Non guardarmi amore
Ho un aspetto orribile
Non guardarmi negli occhi
Da lontano puoi vedere
Due pezzi di cielo
Ma da vicino
Vedi solo
Due pezzi
Di caos!

È così che io vivo
Passo da un turbine all'altro
Guarisco per riammalarmi
Esco per rientrare
Parto per tornare
Sono il nemico del mio Thanatos
e la fonte del suo potere.

Un serpente
Striscia sul mio corpo
Le squame sono
Lisce
Sensuali
Lucenti
Mi guarda
Sorride dolcemente
e poi
Piange.

Il mio cuore è più duro del freddo acciaio.
Il mio cuore è più fragile delle foglie d'autunno.
Andrea Terrasi
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di