Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Gaetano Toffali
Non ha mai perso vita
questo cuore incosciente
come una triglia al mare

rimboccano i sessanta
nei capelli e nel lento
corridoio verso sera

mentre ballano i piedi
e la voce usignola
a cantarmi le folle

giullare verso il vino
mi inchino festoso
amo ancora e sei tu.
Composta venerdì 13 novembre 2015

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Gaetano Toffali
    Ha partecipato al concorso
    AMORI di_VERSI

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti