“Sapore di Mare” compie 35 anni: ecco perchè riguardarlo ancora una volta

“Sapore di Mare” compie 35 anni: ecco perchè riguardarlo ancora una volta

0
CONDIVIDI

35 anni fa uscì “Sapore di mare”, un film tuttora attuale e da (ri)vedere.

Era il 1983 quando uscì “Sapore di mare“, una delle pietre miliari di sempre della commedia all’italiana. Quindi il film dei fratelli Vanzina uscì esattamente 35 anni fa, ma il tempo è come se si fosse fermato. L’estate, la spiaggia, gli amori che durano tre mesi e i malinconici ritorni a casa: sembra proprio non essere cambiato nulla da quegli anni ’80 pieni di vita e ottimismo per il futuro, e in realtà è cambiato tutto.

Ma perchè “Sapore di mare” (1 e 2) è un film così importante per gli italiani e per un certo immaginario di estate all’italiana? E perchè vale la pena rivederlo ancora una volta? Innanzitutto perchè talvolta fare un tuffo nel proprio passato può farci scaldare il cuore. Pensiamo solo alla colonna sonora della pellicola: le canzoni di Piero Focaccia, Gino Paoli, Adriano Celentano, Gianni Morandi ed Edoardo Vianello solo per citarne alcune (quante volte ci siamo immedesimati in Karina Huff mentre balla sulle note de “I Watussi”?).

E poi le battute di personaggi che da sempre caratterizzano questi lidi della costa adriatica: pensiamo a Jerry Calà, che arriva in spiaggia con la sua Vespa celeste e canta “Per quest’anno, non cambiare, vengo al mare per ciulare”. O anche solo la presenza scenica di due bionde mozzafiato come Susan (la compianta attrice inglese Karina Huff) e Selvaggia (ovvero Isabella Ferrari, a lungo il sogno di milioni di italiani). E come dimenticare il “Dogui” Guido Nicheli? Il cumenda per eccellenza, trascura la moglie Virna Lisi perchè in testa non ha altro posto che per le sue macchine.

Con Gino Paoli che canta “Il gusto un po’ amaro, di cose perdute…” l’effetto nostalgia è garantito: “Sapore di Mare” è un tuffo nel passato, quello degli anni ’80 che fanno rivivere i ’60, nostalgici e romantici con le loro estati caldissime e infinite.

NON CI SONO COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO