Ti Auguro di:
- avere sempre lo Sguardo dell'Avventuriero consapevole che per ritrovare il Proprio Cammino deve prima perderlo;
- avere sempre lo Sguardo del Guerriero consapevole che i Forti sono solamente coloro che si sono rialzati dopo essere prima caduti;
- avere sempre lo Sguardo di quel bambino che è appena partito per un lungo Viaggio: è lo Sguardo della scoperta, dell'Entusiasmo, della "Sete" di Conoscere, del sentirsi "piccoli", fortunati, abbandonati tra le braccia del padre (che io chiamo Dio),
Liberi di essere, liberi di amare.
Letizia Zaccaria
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di