Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Mattia Fragetta
- Sbabbari, uomini di inaudita violenza, di inaudita ferocia... figli del Dio Odino... Io vi dico vostro re che questa volta i romani hanno tirato troppo la corda, perciò chi la fa l'aspetti è chiaro.
- Chiaroooo!
- Voi sapete qual è la città dei romani diciamo più tarchiotta, la città più grossa?
- Romaaaa!
- Bravi indovinato... roma capitale dei romani è chiaro, ma volevo sapere se lo sapevate pure voi... e io vi dico sbabbari che noi Roma la raderemo al suolo, noi ridurremo a carne e pesce, non ci rimarrà più neanche un filino d'erba.
dal film "Attila flagello di Dio" di Franco Castellano
Vota la citazione: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz
    - "Sgallopate, avanti sgallopate, uhm avanti come ve lo devo dire."
    - "Alt qui inizia il territorio romano nun se passa chi siete..."
    - "Sbabbari"
    - "Cosa volete??"
    - "Distruggere Roma".
    - "Dove passo io non cresce più l'erba caro..."
    - "E tu chi sei?"
    - "Attila..."
    - "Come?"
    - "Attila..."
    - "Come??"
    - "Attila..."
    - "Come???"
    - "Ah Attila... che siete sordi che siete una tribù d'handicappati. A come atrocità, doppia T come terremoto e traggedia, I come ir'di Dio, L come laco di sangue e A come adesso vengo e ti sfascio le corna!"
    Aldarico/Attila (Diego Abatantuono), l'ufficiale romano che protegge il confine
    dal film "Attila flagello di Dio" di Franco Castellano
    Vota la citazione: Commenta