Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: ELIO BLANCATO
L'Universo non sembra essere stato creato per il nostro benessere e neppure a nostra misura. È infinitamente grande, interminabile, sconfinato, troppo lontano dalla nostra microscopica realtà, tanto immenso e incommensurabile da travalicare ogni umana comprensione, mentre, nello stesso tempo, la sua parte preponderante - buia, gelida e abissale - ci appare terrifica e inquietante. Noi oggi conosciamo solo il 5% dell'universo, mentre la restante parte, il 95%, è ancora del tutto sconosciuta. Per quel poco che sappiamo, è un'immensa fucina di esplosioni atomiche e di reazioni nucleari a catena, teatro di violenze siderali incontrollate, dove una stella, quando implode nel suo nucleo, può ridurre in cenere tutto quello che si trova nel raggio di miliardi di chilometri. Dobbiamo, dunque, essere grati, pur tra difficoltà e cataclismi di ogni genere, di vivere qui sulla Terra, e prima di cercare nell'Universo un altro pianeta da inquinare e distruggere, dovremmo preoccuparci di ripulire il nostro e di lasciarlo vivibile per chi ci seguirà.
Composto mercoledì 1 gennaio 2020
Vota il post: Commenta
    Scritto da: ELIO BLANCATO
    Solo gli uomini miserabili e codardi fanno violenza alle donne. Tu, vile bastardo qual sei, non ti permettere mai più di alzare le mani su una donna. Se non sei in grado di accettare un rifiuto, se non sei capace di gestire rabbia e rancore, e se proprio non puoi fare a meno di usare le mani, alzale su di te. Dattele di santa ragione, fatti del male, spaccati pure tutte le ossa, ma non fare mai più violenza a una donna. Lei è la più alta e più bella espressione della vita, tu la bassezza morale più spregevole e ripugnante.
    Composto mercoledì 25 dicembre 2019
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: ELIO BLANCATO
      Siamo nati per vivere, e questo dovrebbe essere l'obiettivo di tutti gli esseri umani, ma non è così. Le tante, troppe rinunce alla vita - sia fisiche che mentali - fanno ben capire quanto siano difficili da gestire determinate situazioni personali, familiari e sociali che ci troviamo molto spesso a subire al di là delle nostre scelte e della nostra stessa volontà. Da queste criticità esistenziali nascono insoddisfazioni profonde, delusioni e grandi sofferenze che, facendo perdere la fiducia in se stessi, spengono a poco a poco, nelle persone più fragili e insicure, oltre alla speranza, anche la voglia di vivere.
      Composto domenica 15 dicembre 2019
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: ELIO BLANCATO
        La salute psichica di una persona dipende in larga misura dal suo grado di adattamento al sistema di vita della società in cui vive, dalle relazioni personali e affettive che è riuscita a costruire e dalla sua capacità di affrontare e superare le difficoltà quotidiane, fonti inesauribili di stress.
        Composto venerdì 6 dicembre 2019
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: ELIO BLANCATO
          I giudizi che abitualmente formuliamo - anche se non ce ne rendiamo conto – sono di solito poco sereni e imparziali. Nascono, infatti, come opinioni precostituite che derivano sia dalle nostre dirette esperienze di vita, sia dal comune sentire del gruppo sociale cui apparteniamo. La famiglia, gli amici, i colleghi di lavoro, i conoscenti influenzano inevitabilmente il nostro sentire, trasmettendoci valori, idee e obiettivi che inconsapevolmente assimiliamo e facciamo nostri. Siamo convinti di essere liberi e scevri da ogni pre-giudizio, ma in realtà non lo siamo e mai potremo esserlo.
          Composto mercoledì 11 dicembre 2019
          Vota il post: Commenta