Questo sito contribuisce alla audience di

Post di Sveva Troppo

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Poesie.

Scritto da: Dogifra
Aspetterò questo "amore", lo ritroverò in un giorno qualunque, mentre passeggeri assonati aspettano il treno, mentre piove e nuvole scure coprono il primo sole d'estate. Lo ritroverò per strada, negli occhi di uno sconosciuto che mi ricorderà cosa amo di questo "amore", la luce. Lo seguirò, discreta, per osservarlo nei pregi e nei difetti, nelle rughe inespressive, in quelle scavate dalla preoccupazione e dalla rabbia; osserverò il sorriso di chi non ha nulla da perdere; osserverò gli occhi, taglienti come lame se offesi, capaci di guardarti come fossi l'aurora boreale, se amati. Lo seguirò questo "amore" senza raggiungerlo, per essere presenza silenziosa, custode della sua libertà, perché di questo "amore", dopo la luce, amo la libertà: non è prigione ma oceano da navigare, con la quieta e con la tempesta; prato verde dove stendersi al sole; margherita offerta al gioco dell' "ama non m'ama"; farfalla che si poggia sul naso di chi curioso osserva il mondo ogni giorno con intenzioni nuove, con voglia di imparare, di creare, di progredire.
Questo "amore" merita attesa, un po' di follia, tanta pazienza e sogni ad occhi aperti.
Sveva Troppo
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Dogifra
    Così hai deciso che deve finire. La primavera è arrivata; mentre fiori sbocciano sul mio balcone, nel mio cuore è appassito l'unico bocciolo nato a settembre, quando ti ho incontrato e sentimenti nuovi hanno travolto me, la mia vita, il senso di tutto ciò che mi circondava. Ora che non resta nulla, ora che quel bocciolo appassito lo hai portato con te per gettarlo lungo la strada che ti porta da un'altra, ora mi chiedo cos'è l'amore, se esiste, o se non è piuttosto una grande menzogna, una storia che ci raccontiamo quando ci sentiamo un po' soli. Se ti fossi soffermato un attimo a guardare oltre quei vestiti e quelle foto cosa c'era, se avessi avuto il coraggio di spogliarmi, non solo dei miei vestiti, ma dell'immagine di me che avevo costruito per compiacerti, se solo lo avessi fatto, avresti dato acqua a quel bocciolo, lo avresti fatto fiorire a primavera, e il profumo dei suoi petali avrebbe riempito la tua casa per molto tempo.
    Sveva Troppo
    Composto domenica 2 aprile 2017
    Vota il post: Commenta